Idee che muoiono, idee che rimangono: 6 segreti per rendere il tuo messaggio memorabile

Come si progetta un’idea che “attacca”? Ovvero che rimane attaccata nella testa delle persone e influenza i loro pensieri e le loro azioni? In altre parole: come puoi rendere la tua idea, un’idea vincente e memorabile?

Dal grande classico Made To Stick, i 6 segreti per creare e comunicare idee che si agganciano alla mente del tuo target come cozze su uno scoglio.

Primo indizio: tutto parte con una storia…

Un amico di amici è un manager che viaggia spesso per lavoro. Chiamiamolo Dave. Di recente si è recato a Atlantic City per un meeting importante con dei clienti. Dopo la riunione, dato che aveva un po’ di ore di attesa prima del volo, decide di andare in un bar per bere un drink e ammazzare il tempo.

Ha appena finito il bicchiere, quando gli si avvicina una donna molto attraente, che gli chiede se può offrirgli un altro drink. Sorpreso, ma lusingato, Dave accetta. La donna ordina due cocktail al bar – uno per lei e uno per il nostro amico – e il buon Dave beve il primo sorso.

Questa è l’ultima cosa che ricorda. O meglio, è l’ultima cosa che ricorda prima del suo risveglio.

Disorientato e sdraiato in una vasca d’hotel piena di ghiaccio. Si guarda intorno nel panico più totale, cercando di capire dove si trova e come è arrivato fino a lì. Poi, vede un biglietto:

NON MUOVERTI. CHIAMA IL 911.

Un cellulare è appoggiato su un tavolino di fianco alla vasca da bagno. Lo prende e chiama il 911, con le dita intorpidite e doloranti per via del ghiaccio. L’operatore non sembra stupito da quello che gli racconta. Gli dice: “Signore, voglio che con la mano controlli con delicatezza e lentamente dietro di lei: c’è un tubo che esce dalla parte bassa della sua schiena?”

Con l’ansia che lo fa iperventilare, Dave controlla e: sì. C’è un tubo.

Le parole dell’operatore trasformano Dave in una statua di sale: “Non si faccia prendere dal panico, ma le è appena stato rubato un rene. C’è un gruppo di trafficanti di organi attivo in città e lei è una loro vittima. I paramedici stanno arrivando. Non si muova finché non sono lì”.

Questa è la leggenda metropolitana che dà inizio a Made to Stick: Why Some Ideas Take Hold And Others Come Unstuck, un libro che Chip Heath e Dan Heath pubblicarono 13 anni fa. È il caso di dire: 13 anni e non sentirli. Perché ciò che descrivono, ovvero gli elementi che rendono alcune idee vincenti e altre no, sono più che mai attuali e validi anche oggi.

La storia del povero Dave si è incastrata nel tuo cervello, vero? Lo immagini disteso in quella vasca da bagno, immerso nei cubetti di ghiaccio, con gli occhi fuori dalle orbite e un colorito grigiastro in faccia.

Ti sembra quasi di sentire il tubicino che esce dalla schiena, non è così?

Tutto questo accade per un motivo. Come tutte le leggende metropolitane, anche questa presenta degli elementi chiave che la rendono VIVA, D’IMPATTO e MEMORABILE.

Vuoi salire a bordo?

Iscriviti alla nostra newsletter!

La stickiness”, come la chiamano i due autori, ovvero la capacità di un’idea di essere “appiccicosa” e attaccarsi alla mente di chi la ascolta, è quello che anche tu vuoi raggiugere.

Per il tuo brand, un progetto, un prodotto, una campagna pubblicitaria. Vuoi un’idea che si incolli immediatamente nella mente del tuo target con la forza dell’Attack. Vuoi anche che quest’idea lo spinga a fare qualcosa. Vuoi che cambi quello che pensa e come agisce.

Se hai tempo e vuoi approfondire l’argomento, ti consiglio di leggerti Made to Stick dall’inizio alla fine.

Ti assicuro che non sarà tempo perso!

Se invece vuoi arrivare subito al sodo, ecco per te un elenco dei 6 segreti che ti aiuteranno a:

  • Progettare un’idea che “attacca”
  • Comunicare la tua idea in modo che il tuo pubblico la capisca, la ricordi e soprattutto decida di compiere l’azione che desideri (acquisto, iscrizione ecc…)

6 segreti da seguire se vuoi rendere il tuo messaggio memorabile come una leggenda metropolitana

1. Semplicità

La semplicità sembra semplice, ma non la è. Creare idee semplici non significa essere superficiali. Occorre individuare l’essenza dell’idea e togliere tutto il resto. Comunica la tua idea con una frase che sia al tempo stesso semplice e profonda.

2. Imprevedibilità

Un trucco infallibile per rendersi memorabili è violare le aspettative delle persone. Generare sorpresa aiuta ad afferrare l’attenzione del pubblico. Ma poi deve esserci anche la sostanza. Per rendere la tua idea “appiccicosa” sorprendi, poi genera interesse e curiosità.

3. Concretezza

I concetti astratti sono nemici delle idee. Per rendere il tuo messaggio il più chiaro possibile, rendilo concreto. John F. Kennedy non ha descritto i dati e gli studi che hanno permesso l’allunaggio. Ha semplicemente detto: “vogliamo portare l’uomo sulla luna”. Un’idea straordinaria e immortale. Quindi: usa immagini concrete che stimolano i sensi. Il nostro cervello è naturalmente portato a ricordare meglio i dati concreti e rendere il messaggio memorabile.

4. Credibilità

Crea un’idea che abbia una certa credibilità, basata sul concetto di “provare prima di acquistare”. Non usare dati astratti per spiegare il tuo messaggio. Usa un esempio concreto in cui il tuo target può facilmente immedesimarsi e dire: “eh sì, è sicuramente così”.

5. Emozioni

Le emozioni sono leve potentissime. Ogni azione avviene non per logica, ma grazie alle emozioni. Per questo motivo, un’idea che emoziona e coinvolge nel profondo è un’idea che “attacca”.

6. Storie

Le storie coinvolgono, ma non solo. Ci preparano a reagire in modo più veloce ed efficiente nella vita reale, perché ci aiutano a immaginare situazioni critiche e ad imparare come comportarci di conseguenza. Inoltre, le storie, proprio per la loro struttura, sono i contenuti più semplici da memorizzare. Puoi scordare tante cose, ma non scorderai mai una bella storia!

Hai un’idea, un progetto, un prodotto che vuoi lanciare sul mercato e non sai come comunicarlo in modo efficace?
Vuoi colpire il tuo target al cuore e diventare la leggenda metropolitana che non scorderanno mai (scommetto che ti ricordi ancora tutti i dettagli della storia di Dave)?

Contattaci per fare due chiacchiere e scoprire come possiamo aiutarti a rendere il tuo messaggio davvero memorabile!

Irene
Irene

Ehy, ciao! Sono Irene, copywriter e content editor di Graffette. Nonostante la mia passione per la scrittura creativa, è nei testi persuasivi che do davvero il meglio di me. Vuoi prendere all’amo i tuoi clienti? Contattami, ho la barca pronta e le esche migliori!

Lascia un commento