4 minuti di lettura

Menù per ristoranti, locali e cocktail bar: 8 consigli per renderli più efficaci

Oggi ci addentriamo in un mondo molto amato da Graffette: la ristorazione! I materiali pubblicitari di bar e ristoranti danno grande libertà creativa, ma è il menù il vero pezzo forte della comunicazione. I menù non sono semplici liste di piatti. Possono diventare strumenti molto efficaci per promuovere i prodotti e l’identità del tuo locale.

In questo articolo abbiamo raccolto 8 consigli utili a rendere più efficace il tuo menù. In altre parole, scoprirai come trasformare il tuo menù in un documento che:

  • GUIDA I CLIENTI ALL’ACQUISTO
  • VALORIZZA LA TUA OFFERTA
  • TI DIFFERENZIA DAI COMPETITOR
  • COMUNICA L’IDENTITÀ DEL TUO LOCALE

8 elementi che non devi dimenticare se vuoi creare un menù originale ed efficace

1. L’ordine di lettura

Keep it simple: la semplicità vince sempre, anche nei menù. Per essere efficace, un menù deve essere semplice da leggere e da maneggiare. Il cliente deve poter trovare le informazioni che cerca in poco tempo. Questo avviene solo se rispetti l’ordine di lettura.

Pensa al menù come a un piccolo libro. Quando leggi un libro, lo fai da sinistra verso destra. Questo è l’ordine di lettura. L’occhio pone sempre maggiore attenzione alla parte sinistra del foglio: qui metterai le informazioni più importanti!

2. La divisione logica delle portate

Capita spesso di trovarsi in mano menù molto confusionari, dove si trovano piatti sparsi in giro per i fogli! Anche in questo caso, metti al primo posto la comodità del cliente, non la tua creatività!

È buona prassi dividere i piatti con un criterio logico: antipasti, primi, secondi e dolci. I piatti di carne o di pesce insieme. Gli speciali a parte, oppure inseriti con un grassetto nella categoria di appartenenza.

3. Evita le foto dei piatti

La presenza di fotografie dei piatti rimanda a un certo tipo di locale non proprio eccelso, in particolare i fast food. Se vuoi evitare l’effetto “bassa qualità, basso prezzo”, evita di mettere le fotografie dei piatti, a meno che non siano professionali o vengano usate come elemento grafico.

Se hai velleità artistiche e vuoi arricchire il tuo menù con delle immagini, puoi usare delle alternative. E qui arriviamo al consiglio numero 4.

4. Usa illustrazioni originali

A differenza delle fotografie, illustrazioni e grafiche possono diventare la ciliegina sulla torta del tuo menù! Questo perché comunicano lo stile del tuo locale e danno movimento al menù. Inoltre, svolgono una funzione informativa, perché possono aiutarti a descrivere piatti e ingredienti

Menù Mavalà

5. Non enfatizzare i prezzi

Anche in questo caso, i prezzi messi in evidenza si ricollegano alle catene di fast food, quindi meglio evitarli. I prezzi devono essere presenti sul menù, ma non devono diventare l’elemento grafico più forte sulla pagina. Piccolo dato interessante: le persone tendono a spendere di più quando non vedono il prezzo. Chi vuole intendere, intenda!

6. Usa box e paragrafi per dividere il testo del menù

Il muro di testo è un effetto da evitare anche sui menù. Via libera quindi a box in evidenza, divisione dei paragrafi e utilizzo di colori per suddividere il più possibile e aiutare il cliente nella lettura. Lo spazio bianco intorno ai box enfatizza il testo e lo mette in evidenza.

Menù pieghevole Il Portico

7. Usa un font con un carattere

No ai menù fai da te con font terribili come Comic Sans, Times New Roman, Lucida Calligraphy o simili. Su questo aspetto i grafici non transigono! Anche i font hanno un carattere e possono essere utilizzati per esprimere l’identità e lo stile unico del tuo locale.

Vuoi salire a bordo?

Iscriviti alla nostra newsletter!

Quindi: presta attenzione a scegliere un font leggibile e chiaro. Dai lo stesso peso anche allo spazio bianco sulla pagina: se usato con criterio, rende più semplice e piacevole la lettura.

8. Usa la psicologia dei colori

Il colore nei menù è un tema scottante. La presenza o meno di illustrazioni, grafiche e paragrafi colorati dipende molto dal target, dal tipo di locale e anche dal tipo di menù.

Il menù di un cocktail bar, ad esempio, può giocare con una certa libertà con colore e immagini. Il discorso cambia per il menù di un ristorante di alto livello, per cui è meglio mantenere uno stile grafico pulito, essenziale ed elegante, evitando il colore.

Le regole cambiano se si parla di una pizzeria, una piadineria o simili: il target principale sono le famiglie con bambini e i giovani, quindi è una buona idea usare il colore. Ma sempre con criterio, equilibrio e con un occhio alla psicologia.

La psicologia dei colori nel marketing

I colori svolgono una funzione fondamentale nelle vendite. L’aspetto visivo di un prodotto è la prima cosa che notiamo: può attirarci oppure no. Possiamo desiderare di comprarlo, oppure no. Nel momento dell’acquisto le sensazioni che si provano sono fondamentali, perché muovono l’ago della bilancia verso il portafogli o l’uscita del negozio.

I colori influenzano le emozioni e gli stati d’animo delle persone. Dunque, è importante usarli con coscienza, anche nei menù. Utilizza colori vivaci per mettere in evidenza, attirare l’attenzione di un certo tipo di target, esprimere energia e divertimento.

Punta su colori più freddi e tenui se vuoi trasmettere tranquillità ed eleganza.

Guida dei colori attraverso i brand e i diversi significati ad essi associati

Ehy, devi rifare il tuo menù e non sai a chi affidarti? Siamo le persone giuste per te!

Amiamo tutti i progetti grafici, ma i menù hanno un posto davvero speciale nel nostro cuore.

Qui puoi vedere alcuni dei nostri ultimi progetti:

Menù Il Portico
Menù Il Portico

Contattaci per un preventivo!

Gaia Nasi
Gaia Nasi

Nei miei lavori amo fondere la sensibilità grafica con il tocco unico dell’illustrazione, per creare immagini inedite dove il messaggio e la forma sono in armonia. Contattami e scopriremo insieme come rendere il tuo progetto davvero unico!

Lascia un commento

Precedente

Password: come crearle e gestirle al meglio

Nessuno apre le tue newsletter? 5 step per risolvere il problema (e guadagnare tempo)

Successivo

Richiedi un preventivo personalizzato

Contattaci Richiedi un preventivo